Pubblicità per le piccole attività

Se hai una piccola attività o sei un freelance ti sarà capitato di pensare specie in un periodo come quello che stiamo attraversando che la spesa in comunicazione e pubblicità sia un accessorio al quale è possibile rinunciare senza grossi traumi.

Ma questo è un mito da sfatare. Investire in comunicazione, soprattutto attraverso i nuovi media, non richiede necessariamente dei costi eccessivi, ma è anzi alla portata di tutte le tasche, anche delle attività medio-piccole con una clientela locale: proprio attività come la tua che possono ricavare i vantaggi maggiori da una strategia di comunicazione accurata, dalla libreria al centro estetico, dalla pasticceria al fornaio di quartiere, passando per la piccola pizzeria al taglio.

In molti casi sono attività che non investono affatto in comunicazione, molto spesso non hanno neanche una pagina Facebook o un sito Internet…magari offrono servizi eccellenti, sono attentissime alla qualità, ma sono poco conosciute perché non si fanno pubblicità o non la fanno nel modo giusto.

La pubblicità non è un costo, ma un investimento. Dato che la pubblicità permette di ampliare la rete dei contatti, destinare un budget, anche inizialmente modesto, a questa voce di spesa significa investire nella crescita della propria azienda.

Oggi la comunicazione che sfrutta i nuovi media permette di ridurre drasticamente le spese, e in cambio offre una diffusione molto più capillare e persino mirata del messaggio pubblicitario. Un altro grande vantaggio consiste nell’avvicinare le esigenze del cliente e l’offerta dell’azienda: il sito web o la pagina Facebook facilitano un contatto fra le parti totalmente nuovo rispetto a prima, perché ora attraverso questi canali il cliente può dialogare in tempo reale con la tua attività e di conseguenza tu puoi conoscere meglio i tuoi clienti oppure puoi anche provare ad espandere il tuo bacino commerciale, dato che il pubblico potenzialmente raggiungibile con questi mezzi di comunicazione è enormemente più vasto.

Soprattutto quando si parla di nuovi media, però, è facile cadere nell’errore di pensare che “si può far da sé e risparmiare”. Se c’è una cosa che ho imparato facendo questo lavoro è che non c’è niente di peggio del fai-da-te dal punto di vista della comunicazione.

L’immagine è il biglietto da visita con cui la tua azienda si presenta al mondo, tutti possono vederla e istintivamente giudicheranno la qualità della tua azienda sulla base di questa identità visuale: il logo, la grafica del sito, le brochure sono il “vestito” con cui ti presenti.

Per poter superare la concorrenza devi offrire la migliore immagine possibile della tua attività, non sottovalutare questo aspetto e cerca di farti strada tra i tuoi concorrenti non facendo gara al ribasso del prezzo ma alzando la qualità della tua comunicazione, facendola diventare mirata al tuo target, parlando della tua attività perché più crei empatia con il cliente, più si sentirà persuaso ad acquistare da te.