Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Da molti anni su Internet si sente parlare di “brand”, spesso collegato alla “brand reputation”, alla “brand identity” o alla “brand awareness”: ma di cosa si tratta?

Se tradotto in italiano, brand diventa “marca”, ma il suo significato si è ben evoluto oltre i confini di questo termine.
Infatti, nell’era moderna digitale e social, “brand” è tutto l’insieme di quei fattori che definiscono cosa rappresenta l’azienda. Gli obiettivi, i valori, le caratteristiche più salienti di un business si possono facilmente identificare tramite il suo brand.
La brand reputation è l’autorevolezza – o reputazione – di un business nel mercato. La brand awareness, invece, è la notorietà del marchio dell’azienda, ovvero quanto è riconoscibile nella mente del pubblico.
Infine, la brand identity è tutto l’insieme degli elementi grafici che riuniscono in sé la brand reputation e la brand awareness, una percezione quasi emotiva strettamente collegata con il modo in cui il business viene comunicato.

Ottenere una brand reputation e una brand awareness di alto livello e qualità, vuol dire essere facilmente riconoscibili dal proprio target di riferimento ed essere per loro sinonimo di affidabilità e innovazione.
Ogni azienda che si rispetti desidera creare un brand che esprima autorevolezza, prestigio e qualità dei prodotti o servizi che offre.
Ciò deve essere raggiunto tramite la creazione visiva di un insieme di immagini, slogan e colori che stabiliscono una connessione profonda con il pubblico.

Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Tutti questi elementi positivi legati alla brand identity possono essere espressi tramite il logo dell’azienda: quel simbolo che dovrebbe trasmettere fiducia ai propri clienti, e che va oltre la semplice estetica.
Saper concepire il giusto logo dà la possibilità di creare una brand identity visiva capace di imprimersi nelle menti del pubblico.

Differenza tra brand e logo

Ma qual è la differenza tra brand e logo? Non sono la stessa cosa?

C’è una bella differenza tra brand e logo. Come abbiamo visto prima, il brand non è solo “la marca”: esso è un insieme di concetti che comunicano un’idea dell’azienda al proprio pubblico.

Il logo, invece, è associabile al “marchio” ed è l’immagine vera e propria che rappresenta l’azienda in questione.
La comunicazione visiva è diventata fondamentale, soprattutto sul web: comunicare i propri valori aiuta a sviluppare una brand identity anche attraverso il logo giusto.

Ricordiamoci però che lo scopo principale del pack è quello di dare informazioni sul prodotto, a cosa serve, come conservarlo se si tratta di alimenti, gli ingredienti, le tabelle informative, quindi va bene il pack originale e attrattivo ma dovrà anche risultare chiaro e leggibile, altrimenti rischiamo di non far capire al cliente di che prodotto c’è al suo interno.

Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Un logo deve avere diverse qualità per essere considerato efficace:

  • Deve essere unico: nessuno vuole essere confuso con un’altra azienda, o, ancora peggio, essere dimenticato! Molti proprietari di attività credono erroneamente che scaricare un’immagine royalty-free dal web sia sufficiente per creare un logo, ma il rischio è che quella stessa immagine sia già stata utilizzata da centinaia di altre aziende.
    Un generatore automatico di loghi o un lavoro pasticciato fatto da un principiante non aiuterà per nulla la costruzione di una brand identity efficace.
  • Un logo deve comunicare: le sue caratteristiche visive sono un concentrato di ciò che l’azienda rappresenta, i suoi valori, i suoi punti di forza. Dai colori utilizzati, alle immagini, fino alle forme: sono tutti elementi fondamentali del logo di qualità.
  • Deve essere versatile: il giusto logo ha una grafica che si adatta bene in ogni contesto e su ogni tipo di media, sia virtuale che cartaceo.
  • La grafica deve essere di alta qualità e professionale: un logo in bassa risoluzione o in generale di bassa qualità non si adatterà mai a tutte le esigenze dell’azienda. Il logo non figura solamente nel sito web o nella pagina social, ma si può applicare in moltissime occasioni (come, per esempio, sul packaging del prodotto).
Brand identity e logo: ottenere autorevolezza con la giusta grafica

Autorevolezza del brand e il rapporto con la grafica

È ormai imprescindibile avere un logo e una grafica aziendali professionali e moderni.
Se nominate il nome di un’azienda famosa, vi verrà sicuramente in mente anche il suo logo: fa parte della sua identità e della sua reputazione, ed è l’elemento che riunisce in sé tutti gli elementi di brand identity.

Avere un logo forte e riconoscibile aumenta di sicuro l’autorevolezza del brand: deve essere innanzitutto professionale, ma può anche contenere elementi visivi che meglio raccontano la storia del tuo business.
Questo sviluppo in termini grafici richiede anche una grande attenzione ai dettagli; in questo modo, sarà facile e immediato creare un impatto visivo che ricordi al cliente tutto ciò che l’azienda rappresenta.
Per esempio, scegliere i colori o le forme giuste sembra un’attività banale, ma in realtà concorre molto nella creazione del brand ideale.

Inoltre, il logo giusto permette di distinguersi meglio dalla concorrenza, favorendo la brand awareness e il posizionamento sul mercato. Una volta che il potenziale cliente avrà individuato il logo, saprà subito associarvi il nome e i valori che contraddistinguono proprio quell’azienda dalle altre.

Qui entra in gioco il lavoro del grafico: un logo non può essere la prima immagine scaricata da Internet, ma un elemento originale e creativo, che possa dare ancora più valore e autorevolezza alla brand reputation.
Dalla creazione del logo possono nascere un grande numero di grafiche associate al business: dai volantini, ai biglietti da visita, alle carte intestate, al packaging dei prodotti, e così via.
Ci sono alcuni casi in cui bisogna fare un restyling del logo; magari quello attuale è obsoleto, oppure non comunica più l’evoluzione dell’azienda che rappresenta. Anche in questo caso, il lavoro del grafico è importantissimo, e aiuta a modernizzare l’immagine del business. Molte aziende sono riuscite a reinventarsi e superare i propri competitor anche adottando una nuova immagine.

Progettare un logo richiede un bagaglio di conoscenze importante, a cui si deve applicare un processo creativo che risponda alle esigenze del cliente.
Un bravo grafico sa creare un logo che riassume l’identità aziendale, ma non solo: la grafica del logo diventa simbolo indimenticabile e versatile che marchia tutti i prodotti o servizi del business.

Non importa che l’azienda sia una multinazionale o una piccola impresa a conduzione familiare. Saper scegliere il logo giusto, con la giusta grafica, aiuta a ottenere autorevolezza agli occhi dei propri potenziali clienti, e a costruire una brand identity sempre più forte nel tempo.

2019-05-13T07:29:44+01:00