L’importanza del sito web nella tua strategia di branding

Di solito quando faccio la prima chiamata con un potenziale cliente, mi viene sempre richiesto un preventivo per il sito web, dando per scontato come e quale sia il suo ruolo all’interno della strategia

In realtà, il sito è il risultato di un ragionamento che nasce ancora prima della definizione. Da questo ragionamento forse scopriamo che il sito non serve subito, che serve in un certo modo, che serve focalizzarsi su alcuni aspetti specifici, insomma… non si può avere subito quell’informazione.

È importante, quindi, lavorare a livello di branding per avere chiaro ogni aspetto su cui agire. E tutto questo riguarda anche il sito web: prima il ragionamento e poi la definizione di “come, quando e perché” farlo.

Ma quanto influisce il sito web sull’immagine del brand?

Un sito web può essere determinante nel lavoro di percezione del brand. Il sito ha un compito strategico al momento di consolidare la presenza online di un’azienda o di un libero professionista.

Ricordiamoci però che non si tratta solo di una vetrina virtuale, dove parlare solo dei prodotti o servizi e fare un noiosissimo bla bla bla autoreferenziale. Il sito web è un potente strumento per comunicare i valori, la missione e la personalità del brand, per parlare alla nostra community, per aggiornare i nostri clienti e creare contenuti di valore.

Ma se ho già i social, mi serve davvero un sito?

Siamo tutti sui social, sì… quindi effettivamente ti potresti chiedere “che lo faccio a fare il sito se ho una bella paginetta Facebook aggratis?”.

È facile pensare che il sito possa essere una spesa inutile, considerando che i contenuti per i social sono più veloci ed economici. Attenzione, però, perché dobbiamo fare i conti con algoritmi e umori dei titolari di questi social network. Sui social può succedere di tutto e in qualsiasi momento: può accadere che Instagram chiuda, che Facebook possa essere attaccato, che il titolare di Twitter si alzi con la luna storta e… (ah no, quello è già successo…)

La soluzione è avere un canale proprietario dove poter pubblicare i contenuti senza che nessuno ci chiuda la porta in faccia.

Quindi sì, è importante avere un sito web, anche se lavori già sui social, perché è un canale di nostra proprietà che possiamo gestire indipendentemente dagli algoritmi e dalle lune storte dei CEO.

Qual è il ruolo del brand designer nella creazione di un sito web?

Il brand designer ha un ruolo fondamentale nella creazione di un sito web…perché, beh, se io sono la “suprema creatrice” del tuo logo e della tua visual identity, chi meglio di me potrebbe conoscere e intervenire sull’aspetto visuale del sito?

Una delle principali responsabilità del brand designer è garantire la coerenza visiva in tutti i touchpoint con il pubblico, inclusi i materiali di marketing online e offline, packaging prodotti, allestimenti fiere e, soprattutto…tadaaaaan…il sito web aziendale.

Questa coerenza aiuta a creare un’esperienza di brand unica e memorabile per i clienti che si avvicinano al tuo marchio e questo contribuisce a consolidare l’immagine del brand.

Il design del sito web non è una cosa da creare in base al gusto o solo basandosi sull’aspetto estetico, ma va fatto uno studio approfondito in base agli obiettivi.

Come brand designer lavoro a stretto contatto con più figure che possono garantire al sito web di raggiungere gli obiettivi prefissati in strategia. Oltre a definire il layout con l’uso appropriato di colori, tipografia e grafica per creare un’esperienza visiva coerente e accattivante per gli utenti, servono dei testi che permettano al sito di farsi trovare e anche un lavoro tecnico, per evitare brutte esperienze di hackeraggio o perdita di dati.

Ricordiamoci che un sito ben progettato e coerente trasmette un senso di fortissima credibilità e professionalità agli utenti che lo navigano.

Un design mirato, unico e coerente e una navigazione semplice ed intuitiva possono influenzare positivamente la percezione del marchio, aumentando la fiducia e la propensione all’acquisto.

Aspetto grafico ma non solo

Ricordiamoci sempre che la maggior parte dei siti web vengono visualizzati da cellulari quindi, oltre ad ottimizzare la parte desk, un/a brand e graphic designer ha sempre un occhio di riguardo anche sulla parte mobile. Questo riguarda sia la navigabilità che anche la velocità di caricamento delle pagine.

Più il sito è lento, più l’utente avrà un’esperienza negativa e quindi tenderà ad abbandonare la pagina.

Per questo un brand e graphic designer è essenziale, ci sono davvero tanti aspetti da mettere insieme.

Quindi, il sito web è importante per una strategia di branding?

Assolutamente sì.

In un’epoca in cui la presenza online è fondamentale per un marchio, un sito web che funziona bene è importantissimo per differenziarsi dalla concorrenza e per costruire la reputazione e l’affidabilità.

Ricordati però che il sito non è fine a se stesso, quindi non è che una volta che il sito è fatto lo si può lasciare in balia di Google, sperando che qualche cliente ti contatti.

Va prevista una strategia di contenuti che ti possa portare visite in organico, va fatta manutenzione costantemente e va monitorato anche il posizionamento nei motori di ricerca, attraverso strumenti come Google Search Console, che ti permettono di conoscere le persone che visitano il sito e con quali parole e keywords.

La creazione di un sito web è l‘investimento che potrebbe fare la differenza, vedilo come una base in grado di orientarti verso la crescita. Sei pronto ad affrontare la sfida?

Chiamami per saperne di più!

Chiamami per saperne di più!

    SILVIA PELUCCHI

    Brand e Visual designer
    Creo l’immagine migliore per business ambiziosi e aziende che vogliono comunicare seriamente.

    Seguimi sul LinkedIn

    Ogni 15 del mese, dopo pranzo, ti scrivo una mail
    Ti parlo di brand design, visual design, siti web e comunicazione fatta bene.
    Ah, è gratis.